FAQ – Domande più frequenti sui droni2017-12-16T11:15:48+02:00
Esistono compagnie specializzate nell’assicurare i droni?2017-01-30T09:36:43+02:00

Si, diverse compagnie assicurative hanno già predisposto delle assicurazioni Aeronautiche specifiche per i SAPR.

E’ richiesta l’assicurazione per Pilota e Operatore?2017-01-30T09:36:43+02:00

No, ma è consigliata.

Che tipo di assicurazione è prevista?2017-01-30T09:36:43+02:00

E’ consigliato un massimale minimo di 1.5 MLN €. I massimali sono stabiliti alla tabella 7 del Regolamento (CE) 785/2004.

E’ obbligatorio essere assicurati?2017-01-30T09:36:43+02:00

Si, per l’uso professionale. E’ richiesta una Assicurazione Aeronautica.

Chi si occupa di applicare le sanzioni?2017-01-30T09:36:43+02:00

La Questura ed ENAC.

A chi devo segnalare l’attività di Organizzazioni di addestramento non riconosciute?2017-01-30T09:36:43+02:00

Direttamente ad ENAC e alle Forze dell’Ordine.

A chi devo rivolgermi se noto un drone che vola illegalmente o video girati con droni in modo illegale?2017-01-30T09:36:43+02:00

Alla Questura Provinciale, o al Pronto Intervento nel caso in cui ci sia un immediato rischio di incidente e/o potenziali vittime.

Quali sono le sanzioni per il mancato rispetto del regolamento ENAC?2017-01-30T09:36:43+02:00

Gli APR sono aeromobili a tutti gli effetti; le sanzioni sono definite nel Codice della Navigazione per aeromobili, Operatori e Piloti, ed hanno carattere civile e penale.

Ho comprato un Phantom in negozio per divertimento, serve l’attestato di Pilota?2017-01-30T09:36:43+02:00

No. Al momento l’utilizzo a scopo di divertimento non richiede Attestati. E’ tuttavia caldamente consigliata un’assicurazione RC.

Posso riprendere il matrimonio di mio cugino a scopo amatoriale?2017-01-30T09:36:43+02:00

Il volo nei pressi di assembramenti è sempre vietato, che sia amatoriale o meno.

Quindi posso pubblicare su Youtube il mio video girato in vacanza in Sardegna?2017-01-30T09:36:43+02:00

Si, a patto che non generi introiti e che sia stato girato in modo legale in tutti i suoi aspetti.

Il mio Phantom ha una fotocamera, posso fare riprese?2017-01-30T09:36:43+02:00

Si, a patto di rispettare le leggi sulla privacy e tutte le norme già citate. I video amatoriali sono ammessi, mentre tutto ciò che genera introiti è considerato Operazione Specializzata.

Come e dove POSSO volare con il mio APR a scopo ludico?2017-01-30T09:36:43+02:00

Ai fini dell’utilizzo ricreativo un APR è considerato un aeromodello, segue quindi le linee guida di un qualsiasi “giocattolo” o aereo radiocomandato.
Si più volare solo di giorno, in contatti visivo diretto, a 70 metri di altezza e a una distanza orizzontale massimo di 200m
Il volo autonomo è vietato.
Mai volare in centri urbani o in zone con assembramenti.
Valgono le stesse regole degli apr per le ATZ, CTR e zone regolamentate in genere.

Posso volare sul mio giardino?2017-01-30T09:36:43+02:00

Se il giardino è in area urbana il volo è vietato. In un giardino di una cascina sperduta nelle campagne lontano da aeroporti, si.

Posso fare volare il mio APR in spiaggia?2017-01-30T09:36:43+02:00

In presenza di persone, no.

Posso caricare il mio APR a bordo di un aereo?2017-01-30T09:36:42+02:00

Le batterie Li-Po sono considerate merci pericolose ed è buona norma chiedere alla compagnia aerea con cui si intende viaggiare.

Posso svolgere Operazioni all’estero?2017-01-30T09:36:43+02:00

Al momento non esiste una regolamentazione internazionale degli APR, ogni operazione dovrà essere autorizzata dall’Autorità del Paese in cui si andrà a lavorare.

E’ possibile volare dopo il tramonto?2018-10-30T06:44:40+02:00

Solo se si è riconosciuti con APR per scenari critici standard ed in possesso di Attestato CRO

Come faccio a sapere dove sono le zone regolamentate?2017-01-30T09:36:43+02:00

Consultando una cartina aeronautica aggiornata, disponibile su AIP Italia

Una volta ottenuto il riconoscimento o l’autorizzazione servono altri permessi?2017-01-30T09:36:43+02:00

Nei casi applicabili, la riserva dello spazio aereo da parte di ENAC, e le eventuali autorizzazioni delle Forze dell’Ordine.

Posso trasportare oggetti?2017-01-30T09:36:43+02:00

Si. E’ vietato il trasporto di esplosivi o altre merci pericolose senza l’esplicita autorizzazione di ENAC.

E’ possibile svolgere riprese di eventi o cerimonie?2017-01-30T09:36:43+02:00

Si, a condizione di garantire la sicurezza dei presenti. Solitamente si tratta di Operazioni Critiche quindi è richiesta l’Autorizzazione.

Come mi comporto in caso di presenza di altri aeromobili?2017-01-30T09:36:43+02:00

QUALSIASI altro aeromobile ha precedenza sugli APR. In questo caso si procede all’atterraggio fino al passaggio dell’altro aeromobile.

Quando devo richiedere la riserva dello spazio aereo?2017-01-30T09:36:43+02:00

Quando si svolgono Operazioni nelle seguenti condizioni:
In ATZ (nel caso di mancanza di ATZ, entro 5 km dall’aeroporto)
In zone con spazio aereo riservato (vietate, pericolose, regolamentate, ecc)
In qualsiasi altro caso in cui si voli a quote superiori ai limiti definiti dal Regolamento

Qual’è l’altezza massima a cui posso volare?2017-01-30T09:36:43+02:00

30 metri nelle aree sottostanti alle traiettorie di decollo e atterraggio (fino a 15 km dall’aeroporto)
70 metri nei CTR (Control Zone)
150 metri altrove
Qualsiasi eccezione richiede esplicita Autorizzazione da parte di ENAC

Posso volare senza il contatto visivo diretto con l’APR?2017-01-30T09:36:43+02:00

No, il volo BLOS (Beyond Line of Sight) è al momento vietato in tutte le sue forme. Il pilota deve sempre avere il contatto visivo diretto dell’APR senza ausili visivi che non siano i semplici occhiali da vista.

Posso lavorare con un APR in un parco in area urbana?2017-01-30T09:36:43+02:00

Si, Se è stata ottenuta l’Autorizzazione a svolgere un’Operazione Critica nel parco.

E’ possibile volare vicino a un Aeroporto?2017-01-30T09:36:43+02:00

In linea generale NO. Volare in ATZ è teoricamente possibile facendo richiesta di Autorizzazione a ENAC.

Gli APR con peso inferiore ai 2 Kg hanno delle agevolazioni?2017-01-30T09:36:43+02:00

Nel caso di mezzi tra i 300g e i 2KG, SE riconosciuti INOFFENSIVI da ENAC, tutte le operazioni vengono considerate NON Critiche
Nel caso di mezzi inferiori ai 300g con determinate caratteristiche, tutte le operazioni sono considerate NON Critiche e non è richiesto l’attestato di Pilota

Se volo su terreni privati serve l’Autorizzazione/Dichiarazione?2017-01-30T09:36:42+02:00

Sempre, lo Spazio Aereo (proprietà dello Stato) è regolamentato su tutto il territorio nazionale e inizia nel momento in cui l’APR si stacca dal suolo.

L’Autorizzazione ha una durata temporale?2017-01-30T09:36:42+02:00

No, ma può essere revocata in caso di cambiamento delle condizioni legate all’Operazione.

Quali sono i tempi per ottenere Autorizzazione o per effettuare il riconoscimento?2017-01-30T09:36:42+02:00

Riconoscimento (non critiche) – 3 giorni lavorativi
Autorizzazione (critiche standard) – 7 giorni lavorativi
Autorizzazione (critiche in scenari misti) – fino a 90 giorni

Esiste una procedura online per richiede l’autorizzazione ad effettuare operazioni?2017-01-30T09:36:42+02:00

No, tutte le comunicazioni tra ENAC e gli Operatori avvengono tramite PEC.

Quando serve l’Autorizzazione piuttosto che la Dichiarazione?2017-01-30T09:36:42+02:00

L’Autorizzazione è richiesta per tutte le operazioni definite Critiche.
La dichiarazione è sufficiente per tutte le operazioni considerate non critiche.

Come si distingue un’operazione NON Critica da Critica?2017-01-30T09:36:42+02:00

Le Operazioni NON critiche si svolgono in aree che non prevedono il sorvolo (in qualsiasi situazione!) di:

  • Aree Urbane
  • Assembramenti di persone (SEMPRE vietato anche in Op.Critiche)
  • Aree congestionate
  • Infrastrutture sensibili (strade, ferrovie, aree militari, carceri, ecc)
  • Tutto quello che in caso di danneggiamento avrebbe conseguenze sulla vita sociale

Operazioni Critiche: tutti gli altri casi. Resta vietato il divieto di sorvolo di assembramenti di persone.

Esiste un registro dei Piloti SAPR?2017-01-30T09:36:42+02:00

Al momento no, ma è in fase di discussione la creazione di un registro ufficiale per il futuro.

I corsi di aggiornamento sono obbligatori?2017-01-30T09:36:42+02:00

Si, allo scadere dell’attestato.

Come si rinnova l’attestato di Pilota SAPR?2017-01-30T09:36:42+02:00

E’ necessario frequentare un corso di aggiornamento con esame.

Qual’è il periodo di validità dell’attestato di Pilota SAPR?2017-01-30T09:36:42+02:00

E’ di 5 anni, A CONDIZIONE di superare le visite di rinnovo, che variano in frequenza a seconda dell’età del pilota.

Quanto dura un corso basico completo per un drone inferiore ai 4 kg?2017-01-30T09:36:42+02:00

La durata minima è di 16 ore di lezione più 30 missioni da 10 minuti l’una.
Il corso nel suo complesso deve essere completato necessariamente entro i tre mesi dall’inizio.

Chi rilascia la certificazione medica?2017-01-30T09:36:42+02:00
Sono in possesso di altri titoli, posso ricevere dei crediti per i corsi SAPR?2017-01-30T09:36:42+02:00

Si, ma i CA non sono tenuti a farlo, e valutano caso per caso.

Quali sono i requisiti per ottenere l’attestato di Pilota SAPR?2017-01-30T09:36:42+02:00

1. Maggiore età
2.Superamento visita medica LAPL (Light Aircraft Pilot License) o superiore.
3.Superamento di corso teorico e pratico SAPR per la classe desiderata.

Eyedrone è abilitata al rilascio degli Attestati?2017-01-30T09:36:42+02:00

Eyedrone S.r.l. è  Centro di Addestramento APR approvato ENAC (ENAC.CA.APR020) ed è quindi autorizzata all’erogazione dei corsi e al rilascio degli Attestati di Pilota.
Per maggiori informazioni, visita la nostra pagina dedicata.

Quali sono le classi di APR per cui si può ottenere l’attestato di Pilota?2017-01-30T09:36:42+02:00

Ci sono due fasce di peso: tra i 300g e i 4Kg (VL = Very Light) e tra i 4Kg e 25kg (L = Light)
Le tipologie di APR sono Multicottero (MC) Aeroplano (AP) Elicottero, (Hc) e Dirigibile

Quando si vuole ottenere l’attestato bisogna necessariamente scegliere una categoria di peso e la tipologia di APR.

Cosa serve per diventare Pilota Professionale di SAPR?2017-01-30T09:36:42+02:00

1. Un certificato medico di classe LAPL (Light Aircraft Pilot License) o superiore.
2. Attestato di Pilota APR valido per la classe del drone che verrà utilizzato (abilita a pilotare TUTTI i droni in quella classe, non un modello specifico)

L’attestato di pilota è di tipo Basico, permette cioè di svolgere operazioni NON critiche. Per il pilotaggio in Operazioni critiche è necessario abilitazione aggiuntiva.

Cos’è il report annuale?2017-01-30T09:36:42+02:00

E’ un rapporto di tutte le operazioni svolte nell’anno; si invia a protocollo@pec.enac.gov.it

Come avviene la comunicazione e l’invio/ricezione dei documenti?2017-01-30T09:36:42+02:00

E’ obbligatorio disporre di una PEC (associata all’Operatore) per comunicare ed inviare i documenti ad ENAC.

Dove trovo i moduli da compilare per Autorizzazione e Dichiarazione?2017-01-30T09:36:42+02:00
Quanto sono lunghi i tempi per ottenere l’Autorizzazione?2017-01-30T09:36:42+02:00

Da 7 giorni per Scenari Standard a 90 giorni per Scenari Misti.

Quanto costa ottenere l’Autorizzazione?2017-01-30T09:36:42+02:00

Per Scenari Standard il costo è di circa 94 euro.
Per scenari cosiddetti “misti”, dove non c’è  un modello predefinito di operazione, i costi sono di circa 300-600 €

Cos’è l’Autorizzazione e quando si richiede?2017-01-30T09:36:42+02:00

L’Autorizzazione, a differenza della Dichiarazione, è richiesta in caso di Operazioni Specializzate Critiche (vedi regolamento ENAC).

L’Operatore non può svolgere Operazioni Specializzate Critiche senza il consenso da parte di ENAC.

L’unica eccezione nelle Operazioni Specializzate Critiche è il caso dell’utilizzo di APR riconosciuti con peso inferiore ai 300g; in tal caso è sufficiente la dichiarazione. In ogni caso anche gli APR con peso inferiore ai 300g hanno delle limitazioni (vedi regolamento ENAC)

La Dichiarazione ha scadenza?2017-01-30T09:36:42+02:00

No. E’ necessario comunque fornire un report annuale di tutte le Operazioni.

Quanto costa presentare la Dichiarazione?2017-01-30T09:36:42+02:00

Il costo è di 94 euro una tantum, successivi riconoscimenti (di altri APR) non richiedono costi aggiuntivi.

Cos’è la Dichiarazione?2017-01-30T09:36:42+02:00

La Dichiarazione resa ai sensi dell’art. 11 del Regolamento ENAC Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto è un’auto dichiarazione inviata ad Enac per le Operazioni specializzate NON Critiche. In quanto auto dichiarazione, l’operatore si assume la totale responsabilità di ciò che riporta in tale documento.

Come devo identificare il mio APR in caso di controlli?2017-01-30T09:36:42+02:00

Bisogna apporre il QR-Code rilasciato da D-Flight che racchiude i seguenti dati: Costruttore, modello, numero di serie e identificativo dell’Operatore.

Quali sono i requisiti per lavorare con i SAPR?2017-01-30T09:36:42+02:00

Per prima cosa serve il Riconoscimento o l’Autorizzazione dell’APR da parte di ENAC. Gli altri requisiti sono l’Attestato di Pilota, un assicurazione di tipo aeronautico, e in alcuni casi il permesso di utilizzo dello spazio aereo dove si va a svolgere il lavoro.

Il regolamento è cambiato diverse volte in pochi mesi, si può considerare abbastanza stabile?2017-01-30T09:36:42+02:00

Il Regolamento SAPR è in costante evoluzione, anche in seguito alle decisioni dell’EASA (Ente europeo dell’aviazione civile), che possono influenzare rapidamente la normativa italiana.

Qual’è la pagina web di riferimento per il mondo SAPR in Italia?2017-01-30T09:36:42+02:00
Quali sono le agevolazioni per gli APR <2 KG?2017-01-30T09:36:42+02:00

Dal regolamento: “Le operazioni specializzate condotte con SAPR di massa operativa al decollo minore o uguale a 2 kg sono considerate non critiche in tutti gli scenari operativi, a condizione che gli aspetti progettuali e le tecniche costruttive dell’APR abbiano caratteristiche di inoffensività, precedentemente accertate dall’ENAC o da soggetto da esso autorizzato.”

NOTA: Ad oggi NON esistono APR riconosciuti da ENAC che abbiano caratteristiche di inoffensività.

Qual’è il punto di riferimento per le regole SAPR?2017-01-30T09:36:42+02:00

Il Regolamento “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto”, Edizione 2 Emendamento 2 del 22 Dicembre 2016.

Il regolamento e tutte le comunicazioni riguardanti la normativa SAPR sono reperibili sul sito Enac all’indirizzo:

https://www.enac.gov.it/La_Regolazione_per_la_Sicurezza/Sistemi_Aeromobili_a_Pilotaggio_Remoto_(Droni)/index.html

Si consiglia di controllare sempre le informazioni in quanto il Regolamento è in costante evoluzione.

Cosa vuol dire FPV?2017-01-30T09:36:42+02:00

FPV è un acronimo per First Person View, ossia visione in prima persona.
Con l’ausilio delle telecamere montate a bordo è possibile pilotare come se si fosse fisicamente a bordo dell’APR. L’FPV all’aperto è tuttavia al momento vietato. Unica eccezione è il caso in cui il pilota controlli l’APR a vista e un secondo operatore utilizzi l’attrezzatura FPV.
L’FPV indoor non rientra nel regolamento ENAC (restano sempre le regole di buonsenso e il divieto di sorvolo di persone)

Come funziona la commercializzazione di un APR?2017-01-30T09:36:42+02:00

Ogni APR autocostruito, nel caso debba essere commercializzato, deve seguire una procedura particolare. Se approvato, ENAC autorizza alla produzione in serie e rivendita del mezzo.

Bisogna pagare per registrare un APR?2017-01-30T09:36:42+02:00

Al momento la procedura di registrazione dell’APR sul portale D-Flight è gratuita.

Come ci si iscrive al registro D-Flight?2017-01-30T09:36:42+02:00

La procedura si divide in due parti:

1. Far riconoscere/autorizzare l’APR da ENAC. L’APR verrà pubblicato sul sito ENAC.
2. ENAV invierà le credenziali di accesso a D-Flight, dove si potrà registrare la macchina.

E’ obbligatorio registrare il mio APR?2017-01-30T09:36:41+02:00

Si, nessuna eccezione.

Dove vengono registrati gli APR?2017-01-30T09:36:41+02:00

Tutti i mezzi professionali sono registrati sul sito D-Flight.
Si prevede che in futuro anche gli aeromodelli di un certo tipo potranno richiedere la registrazione.

Come si identifica un APR riconosciuto da ENAC?2017-01-30T09:36:41+02:00

Una volta che l’apr è riconosciuto, ENAC, in accordo con ENAV tramite il portale D-Flight, rilascia un QR-Code da apporre fisicamente sulla macchina. Questo codice che racchiude tutti i dati dell’APR, del Costruttore e dell’Operatore ne consente l’identificazione.

E’ possibile autocostruirsi un APR?2017-01-30T09:36:41+02:00

Si, è possibile autocostruirsi un APR per uso professionale. L’APR deve rispettare il Regolamento ENAC e, dopo una fase di sperimentazione, deve essere riconosciuto da ENAC prima di poterlo utilizzare in Operazioni Specializzate.

Serve l’autorizzazione ENAC se compro un drone al supermercato?2017-01-30T09:36:41+02:00

Gli oggetti normalmente venduti dalle grandi catene commerciali sono classificati come aeromodelli in quanto venduti come “giocattoli”. Alcuni modelli in particolare, come il Phantom della DJI, hanno caratteristiche di volo e fotocamere abbastanza evolute da poter essere classificati come strumenti professionali. Tuttavia, se usati puramente a scopo ludico, l’unica necessità “burocratica” consigliabile è quella di possedere un’assicurazione RC con inclusa l’attività aeromodellistica o essere iscritti presso un campo aeromodellistico che includa l’assicurazione per i propri tesserati

Cos’è un aeromodello?2017-01-30T09:36:41+02:00

Per essere definito tale, un aeromodello deve essere utilizzato ESCLUSIVAMENTE a fini ludici, cioè senza nessun guadagno di tipo economico.
Dal regolamento ENAC:
“Aeromodello: dispositivo aereo a pilotaggio remoto, senza persone a  bordo, impiegato esclusivamente per scopi ricreativi e sportivi, non dotato di equipaggiamenti che ne permettano un volo autonomo, e che vola sotto il controllo visivo diretto e costante dell’aeromodellista, senza l’ausilio di aiuti visivi.”

Cos’è un SAPR?2017-01-30T09:36:41+02:00

Un SAPR (Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto) è un APR dotato di un proprio radiocomando (anche detto Ground Control Station per sistemi più evoluti), è quindi un sistema complesso costituito da più elementi fondamentali allo svolgimento delle Operazioni (nel sistema è incluso il Pilota in Comando!)

Che cosa è un APR?2017-01-30T09:36:41+02:00

Il significato dell’acronimo APR è “Aeromobile a Pilotaggio Remoto”. Per APR si intende un “drone” utilizzato esclusivamente a fini professionali e non è da confondere con i droni usati a scopi ricreativi e/o aeromodellistici.

Continuando a navigare su questo sito accetti l'utilizzo dei cookies maggiori informazioni

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (di seguito il Codice) Eyedrone S.r.l., (di seguito la Società) desidera fornirLe le informazioni che seguono in ordine al trattamento dei Suoi dati personali, restando inteso che visitando il sito www.eyedrone.it (di seguito il Sito) Lei prende atto ed accetta, in quanto occorra, le procedure descritte in questa Informativa sulla privacy. 1. Finalità del trattamento Il trattamento dei dati personali da Lei forniti e/o desunti con la navigazione nel Sito è diretto al raggiungimento delle seguenti finalità: consentire l’accesso e la navigazione nel Sito nonché elaborare statistiche anonime sull’uso del Sito, per controllare il corretto funzionamento dello stesso e per l’accertamento di eventuali responsabilità in caso di illeciti commessi durante la navigazione; fornire il servizio di registrazione nel Sito; fornire i servizi offerti dalla Società. 2. Cookie La Società desidera altresì informarLa che, per consentire ai nostri sistemi di riconoscere il Suo dispositivo e per offrirLe talune funzionalità, tra cui agevolare la navigazione all’interno del Sito e la sua corretta fruizione, facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione, nonché per conoscere quali aree del Sito sono state visitate, utilizza i cookie, vale a dire piccoli file di testo che vengono inviati al Suo dispositivo (solitamente al browser) da un web server (in questo caso dal Sito), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi al Sito alla Sua successiva visita. I cookie utilizzati nel Sito sono sia persistenti (rimangono cioè memorizzati, fino alla loro scadenza, sul disco rigido del personal computer dell'utente/visitatore) che di sessione (non vengono cioè memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente/visitatore e svaniscono con la chiusura del browser). La Società utilizza i cookiesanche per altri scopi, tra cui: identificarLa al momento dell’autenticazione sul Sito. In questo modo la Società può fornire raccomandazioni sui prodotti, visualizzare contenuti personalizzati, mettere a disposizione altre funzioni e servizi personalizzati; fornire contenuti, inclusa la pubblicità, pertinenti ai Suoi interessi sul Sito. La pubblicità definita in base ai Suoi interessi è soggetta alle Sue preferenze; tenere traccia delle preferenze da Lei indicate; tenere traccia di articoli che sono salvati nel Suo carrello. Cookie persistenti vengono usati al solo fine di agevolare la navigazione all’interno del Sito e la sua corretta fruizione, per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione (evitando che gli utenti debbano reinserire le credenziali di autenticazione ad ogni accesso ai servizi), nonché a fini statistici, per conoscere quali aree del Sito sono state visitate. I cookie di sessione sono utilizzati al solo fine di trasmettere gli identificativi di sessione necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del Sito. I cookie di sessione utilizzati nel Sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti/visitatori e vengono impiegati anche per migliorare l’erogazione dei servizi. Visitando il Sito con il browser impostato in modo che accetti i cookie Lei esprime il consenso a voler utilizzare i prodotti e i servizi della Società e acconsente all'utilizzo dei cookie e di altre tecnologie necessarie per visualizzarli, come descritto in questa Informativa sulla Privacy. La sezione seguente illustra come modificare le impostazioni del Suo browser, in modo che Lei possa essere avvisato quando riceve un nuovo cookie o per consentirLe di disabilitare i cookie. Nel corso della navigazione sul Sito, Lei potrà inoltre ricevere sul Suo dispositivo anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di "terze parti”), generati da altri siti per erogare contenuto sul Sito al fine di gestire in modalità dinamica ed evoluta l’erogazione di messaggi pubblicitari. I browser più diffusi prevedono la possibilità di bloccare esclusivamente i cookie di terze parti, accettando solo quelli propri del Sito. Inoltre, alcune società che generano cookie su siti terzi, offrono la possibilità di disattivare e/o inibire in modo semplice e immediato solo i propri cookie, anche quando questi sono anonimi, ovvero non comportano la registrazione di dati personali identificativi (quali, a titolo esemplificativo, l’indirizzo IP). I cookie e le impostazioni del browser Per una completa fruizione del Sito, è consigliabile configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei cookie. Bloccando o altrimenti rifiutando i cookie, infatti, Lei non potrà fruire in modo ottimale di alcune aree del Sito ed inoltre potrebbe essere compromesso l’utilizzo dei servizi sotto autenticazione. In ogni caso, è possibile modificare il browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice. La funzionalità “Aiuto” della maggior parte dei browser Le indicherà infatti come impedire che il browser accetti nuovi cookie, come fare in modo che il browser La avverta quando riceve un nuovo cookie e come poter disabilitare del tutto i cookie. Inoltre, potrà disabilitare o eliminare dati simili utilizzati dai componenti aggiuntivi del browser, quali i cookie flash, cambiando le impostazioni del componente aggiuntivo o visitando il sito web del relativo produttore. 3. Modalità di trattamento – Misure di sicurezza Il trattamento dei Suoi dati personali potrà consistere, oltre che nella loro raccolta, nella loro registrazione, conservazione, modificazione, comunicazione, cancellazione. Il trattamento, inoltre, potrà essere effettuato con o senza l’utilizzo di strumenti elettronici da personale appositamente incaricato. La conservazione dei dati avverrà in forma cartacea e/o elettronica/informatica/ottica e per il tempo strettamente necessario al soddisfacimento delle finalità di cui al punto 1, nel rispetto della normativa vigente. In relazione ai Suoi dati personali la Società adotterà tutti gli strumenti idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza, in conformità a quanto previsto dal Codice. In particolare saranno adottate tutte le misure tecniche, informatiche, organizzative, logistiche e procedurali di sicurezza, come stabilite dal Codice, in modo che sia garantito il livello minimo di protezione dei dati previsto dalla normativa vigente. Inoltre, le metodologie applicate garantiscono che l’accesso ai dati sia consentito alle sole persone incaricate del trattamento da parte della Società. 4. Conferimento dati Per quanto concerne il conferimento dei dati personali La informiamo che: i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di internet; il mero accesso al Sito comporta pertanto l’acquisizione da parte della Società di dati a Lei relativi; taluni dati personali a Lei relativi sono obbligatori ai fini della registrazione nel Sito ed il rifiuto da parte Sua di fornirli non consente di completare la procedura di registrazione. 5. Comunicazione e diffusione dei dati I dati personali raccolti per il raggiungimento delle finalità di cui al punto 1 che precede non saranno oggetto di comunicazione né diffusione a terzi. 6. Diritti dell’interessato Ai sensi dell’articolo 7 e seguenti del Codice, Lei ha diritto, tra l’altro, di: ottenere conferma dell’esistenza o meno di dati personali che La riguardano e la loro comunicazione in forma intelligibile; ottenere, a cura del Titolare o del Responsabile del trattamento, come di seguito individuati: indicazioni sull’origine dei dati personali, sulle finalità e sulle modalità del trattamento, sulla logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; indicazione degli estremi identificativi del Titolare del trattamento e del/i Responsabile/i, nonché, eventualmente, del rappresentante designato da un soggetto straniero al trattamento dei dati in Italia; indicazioni circa i soggetti o le categorie di soggetti a cui i dati possono essere comunicati o che possono venire a conoscenza degli stessi in qualità di rappresentante designato sul territorio dello stato, di responsabili o incaricati; ottenere: l’aggiornamento, la rettificazione o l’integrazione dati che La riguardano; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l’attestazione del fatto che le operazioni di cui ai punti (i) ed (ii) che precedono sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, salvo il caso in cui tale adempimento risulti impossibile o comporti l’impiego di mezzi manifestamente sproporzionati rispetto al diritto tutelato; opporsi, in tutto o in parte: per motivi legittimi, al trattamento dei dati che La riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento dei dati personali che La riguardano, previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. I diritti che precedono, possono essere esercitati sia direttamente, sia tramite un Suo incaricato, nelle forme previste degli artt. 8 e 9 del Codice. Per esercitare i diritti sopra riportati, dovrà effettuare richiesta scritta, tramite posta ordinaria, al Responsabile del trattamento dei dati, come infra individuato. 7. Titolare e Responsabile Titolare del trattamento è la scrivente società, in persona del legale rappresentante pro tempore, con sede legale in Via C. Mezzofanti, 3 - 20133 MILANO Il Responsabile del trattamento dei dati che La riguardano, domiciliato per questo incarico presso la sede della Società, è il responsabile Sales and Marketing pro tempore E-mail: info@eyedrone.it

CHIUDI